Il Blog

VILLA CHIARELLI

Matrimonio in villa: tutto quello che devi sapere per organizzarlo

5 Gen 2022

L’anno nuovo inizia per molte coppie con un nuovo comune obiettivo: l’organizzazione del proprio matrimonio. Il Natale infatti è per tantissimi teatro di romantiche proposte di matrimonio.

 

Quindi ora, smaltita l’euforia (e i tortellini) delle feste e della bellissima novità, è il momento di occuparsi dell’organizzazione del tuo matrimonio.

 

Oggi ti parlo di come organizzare un matrimonio in villa. Da che parte iniziare? Quali sono i tempi da rispettare? A cosa dare priorità?

 

Ecco qua sotto 5 risposte ai tuoi dubbi.

 

#1 LOGISTICA: cosa devi sapere per l’organizzazione?

Organizzare al meglio la tua giornata è la nostra priorità. Lo so, tutti te lo dicono, ma cosa significa veramente per me e per il mio staff?

 

Organizzazione per me vuol dire una sola cosa: fare in modo che tutto fili liscio, secondo i programmi definiti con gli sposi, e formare una squadra che sappia accogliere ogni possibile imprevisto evitando che si trasformi in un problema.

 

Perché sì, mentirei se ti dicessi che gli imprevisti non esistono o che non ce ne saranno sicuramente al tuo matrimonio. Ogni cosa può provocare un imprevisto: una pioggia improvvisa in piena estate, un invitato che non aveva avvisato di un’allergia, un cambiamento nei tempi, il ritardo di un fornitore.

 

Il rischio di imprevisti è alto, ecco perché la giusta organizzazione della giornata ci permette di ridurli al minimo e di evitare di trasformarli in problemi più grandi: la reattività, il tempismo e la capacità di problem solving dovrebbero essere la caratteristica primaria di chi lavora nel settore wedding.

 

Villa Chiarelli, location, matrimonio, struttura, cerimonia simbolica, giardino, ricevimento, pranzo, cena, autunno, settembre, sposarsi

 

#2 TEMPI: come organizzare la tua giornata?

La gestione dei tempi è il tuo più grande alleato il giorno del matrimonio, è il fulcro del grande lavoro di mesi e mesi di programmazione e anche la tua garanzia di successo. Se non si fosse capito, ma non credo di aver lasciato spazio ad alcun dubbio, tengo tantissimo ai tempi.

 

Prima del grande giorno è fondamentale informare tutti i fornitori coinvolti nell’evento delle tempistiche scelte. Riassumendo, dovrai stabilire l’orario della cerimonia e in base a quello prevedere tutti gli step successivi: l’orario dell’arrivo degli ospiti in location, l’inizio dell’aperitivo, del servizio a tavola poi e del taglio torta alla fine. Solo così puoi vivere serenamente la tua giornata, avendo la certezza di aver inoltrato a tutti gli interessati il programma da seguire.

 

#3 CERIMONIA: un aspetto che forse ancora non conosci

La tua cerimonia seguirà un rito religioso o civile? Nel secondo caso, hai mai sentito parlare di cerimonia simbolica in location?

 

Credimi, è la svolta del matrimonio civile per tantissimi motivi:

  • puoi personalizzarla come meglio credi, coinvolgendo amici e parenti con letture speciali per voi. Al contrario, durante un rito civile classico non tutti sono aperti a eventuali cambiamenti e personalizzazioni, costringendoti ad una cerimonia fredda e impersonale;
  • il matrimonio si svolge tutto in location, agevolando tantissimo i tuoi invitati (soprattutto quelli più “grandi”) che non dovranno quindi fare molti spostamenti in auto;
  • se la location te lo concede, puoi prepararti direttamente in location. Vestirsi, pettinarsi e truccarsi nel luogo della cerimonia ti fa risparmiare tempo e, evitando un viaggio in auto, ti assicuri una miglior tenuta del trucco (soprattutto se fa molto caldo) e non arriverai con il vestito stropicciato alla cerimonia (questo vale anche per lo sposo!)

 

Vuoi approfondire l’argomento sulla cerimonia simbolica? Ne abbiamo parlato qui.

 

#4 SPAZI: conosci davvero la location che hai scelto?

Valuta attentamente gli spazi. Nel momento dell’organizzazione del matrimonio e della gestione dei tempi, devi essere certo al 100% della possibilità di organizzare l’evento come lo immagini. Ecco che diventa quindi fondamentale il momento del sopralluogo. Non avere timore di chiedere una seconda visita (o anche una terza!) e di presentarti con tanto di metro, carta e penna per prendere le misure degli ambienti che utilizzerai.

 

Solo così puoi evitare brutte sorprese il giorno stesso del matrimonio, quando non sarà possibile seguire le direttive che hai lasciato.

 

Villa Chiarelli, location, matrimonio, struttura, cerimonia simbolica, giardino, ricevimento, pranzo, cena, autunno, settembre, sposarsi

 

#5 ALLESTIMENTI: non dare niente per scontato.

Questo punto è strettamente collegato a quello precedente dedicato agli spazi. Come puoi immaginare, la definizione degli allestimenti non può che essere lo step successivo rispetto al sopralluogo in location e allo studio degli ambienti da utilizzare.

 

Ad ogni modo, ti consiglio sempre di condividere con il location manager le tue intenzioni, soprattutto se hai in mente allestimenti ricchi e di grande impatto ( = leggi ingombro). Soprattutto se hai scelto una Villa storica, non dare per scontato che i proprietari siano disposti a concedere ogni tua richiesta.

 

Domandare è sempre la miglior prevenzione per non rimanere delusi da un no.

 

Ti aspetto a Villa Chiarelli e, mi raccomando, ricorda di portare con te il metro.

 

Contattaci subito al 345 983 7570 per una consulenza oppure scrivici a info@villachiarelli.net

 

Villa Chiarelli, location, matrimonio, struttura, cerimonia simbolica, giardino, ricevimento, pranzo, cena, autunno, settembre, sposarsi

Gli ultimi articoli

Ricevimento di nozze: 3 idee per stupire i tuoi ospiti

Ricevimento di nozze: 3 idee per stupire i tuoi ospiti

Il giorno del tuo matrimonio vuoi stupire tutti.   Quante feste tutte uguali quelle a cui hai partecipato, quanti dettagli visti e rivisti che ormai ti hanno stancato.   Con il tuo matrimonio vuoi fare la differenza. Vuoi che i tuoi invitati tornino a casa...

leggi tutto